Fluoro: dalla pasta dentifricia allo smalto

Webinars

Live
Session

Fluoro: dalla pasta dentifricia allo smalto

Piero Trabalza

Thu 2 Apr, 15:00

 

La carie è la malattia cronica più diffusa nel mondo e colpisce l’80% della popolazione. Le principali cause di carie sono identificate in un’igiene orale inadeguata e una dieta ricca di zuccheri. Inoltre, recenti studi a livello mondiale sulla malattia della carie hanno mostrato come la problematica della carie non trattata non sia solo un problema infantile ma stia interessando anche gli adulti (1).

Ad oggi per la prevenzione della carie il ministero della salute considera come elemento fondamentale il fluoro (2).

La relazione tratterà l’eziopatogenesi della carie (demineralizzazione e remineralizzazione dello smalto, curva di Stephan, white spot), i suoi fattori di rischio (e.g. iposalivazione, alimentazione scorretta, trattamenti farmacologici, comportamenti errati) e si illustrerà quali sono, attualmente, le molecole utilizzabili per prevenirla e trattarla.

 

Referenze

  1. Global Burden of Untreated Caries : A Systematic Review and Metaregression. / Kassebaum, N J; Bernabé, E; Dahiya, M; Bhandari, B; Murray, C J L; Marcenes, W.  Journal of Dental Research (2015)
  2. Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età evolutiva – Aggiornamento anno 2013

 

 

Piero Trabalza curriculum vitae

Lavora nel Dipartimento professionale del gruppo Colgate, curando i rapporti e le partnerships scientifiche con le Università Italiane e le società scientifiche odontoiatriche.

E’ attivo come relatore a eventi scientifici per professionisti dentali (igienisti/odontoiatri), per studenti di odontoiatria e igiene e per farmacisti. E’ coinvolto in prima persona nella formazione scientifica della forza vendita aziendale.

Le aree scientifiche di competenza coprono la fisiologia e la biochimica alla base di patologie e problematiche del cavo orale comuni (carie, ipersensibilità dentinale, gengivite, malattia parodontale e perimplantare, alitosi) e i principi attivi per la loro prevenzione e trattamento (meccanismo d’azione, evidenze in vitro, evidenze cliniche), come: fluoro e fluoroprofilassi, molecole ad azione disinfettante,molecole ad azione desensibilizzante, molecole ad azione modulante sul biofilm.