Salute parodontale e perimplantare: nuove prospettive concepite attorno al ruolo chiave dei tessuti molli.

Webinars

On demand
Session

Salute parodontale e perimplantare: nuove prospettive concepite attorno al ruolo chiave dei tessuti molli.

Prof. Adriano Piattelli, Dott.ssa Natalia Di Pietro, Dott. Piero Trabalza

đź—“14/03/22 21:00 Rome Time Zone đź“ŤItaly

Il mantenimento della salute dei tessuti molli negli ultimi anni sta emergendo sempre piĂą come un punto cruciale per la salute parodontale e perimplantare. Oltre al suo contributo estetico, il tessuto molle crea l’area tampone che garantisce la protezione meccanica e biologica dell’osso sottostante. Pertanto, per quanto riguarda il mantenimento a lungo termine degli impianti dentali, è necessario garantire non solo l’osteointegrazione dell’impianto, ma anche l’integrazione dei tessuti molli attorno alla sottostruttura e alla sovrastruttura del restauro.
In questo contesto, uno dei principali obiettivi della ricerca odontoiatrica è quello di fornire nuove strategie terapeutiche. La costante e dinamica evoluzione dei protocolli di medicina estetica applicati all’odontoiatria offre un’ampia gamma di trattamenti innovativi volti a ripristinare e preservare i tessuti molli orali, periorali e perimplantari.
Tra questi, nuovi protocolli di biorivitalizzazione del collagene si dimostrano efficaci nel favorire la sintesi del collagene, l’idratazione e il tono del parodonto ed utili anche nella fase pre e post implantare. Recentemente, inoltre, una nuova terapia basata sull’utilizzo di un gel contenente acido 5-aminolevulinico associato alla fotobiomodulazione (LED rosso), si sta rivelando efficace contro i batteri coinvolti nelle perimplantiti e altre infezioni orali. Ultimo ma non meno importante, l’uso delle tecnologie del plasma freddo atmosferico (CAP) che, oltre alla sua comprovata efficacia nella guarigione delle ferite quando combinate con la tecnologia elettrochirurgica, sta emergendo come un efficace antimicrobico in combinazione con i trattamenti meccanici della superficie degli impianti. Tutti questi nuovi approcci possono svolgere un ruolo centrale nel “ringiovanimento” del parodonto e anche nel mantenimento a lungo termine della salute dell’area perimplantare.

Prof. Adriano Piattelli
Professore Ordinario del Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università degli Studi di Chieti-Pescara dal 1997. Past Presidente della Società Italiana di Patologia e Medicina Orale, 1995-1997 e della Società Italiana di Osteointegrazione, 2003-2005.
Membro dell’Editorial Board e Reviewer delle principali riviste internazionali di patologia orale e medicina; Honorary Senior Lecturer, Eastman Dental Institute, London, UK; ha ricevuto la Laurea Honoris Causa dell’Università di Valencia, Spagna nel 2015 e la Laurea Honoris Causa dell’Università Cattolica San Antonio di Murcia, Spagna nel 2016. Nel 2001 ha ricevuto il Primo premio nel 3° Friadent Implant Dentistry Award a Strasburgo e nel 2003 il Ralph McKinney Annual Award in Basic and Clinical Research. Nel 2016 a Seul nel corso del 94° Congresso della International Association for Dental Research è stato insignito della 2016 IADR Distinguished Scientist Award for Research in Prosthodontics and Implants
E’ editor del volume “Bone response to Dental Biomaterials”, Elsevier, 2016 ed è autore di 848 articoli scientifici pubblicati.

Dott.ssa Natalia Di Pietro
Si laurea nel 2003 in Scienze Biologiche ad Ancona, nel 2009 consegue il Dottorato di ricerca in “Fisiopatologia del Metabolismo”.
Dal 2009 al 2019 è prima borsista post-dottorato poi assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento, Centro di Eccellenza sull’Invecchiamento e Medicina Traslazionale (CeSI-MeT), UniversitĂ  “G. d’Annunzio” CHIETI – PESCARA
Dal 2020 è ricercatrice e attualmente ricopre il ruolo di Assistente Professore presso il Dipartimento di Scienze Mediche, Orali e Biotecnologiche, , UniversitĂ  “G. d’Annunzio” CHIETI – PESCARA
L’attivitĂ  di ricerca della Dottoressa è fondamentalmente incentrata sullo studio del potenziale biomolecolare di meccanismi associati alla perdita dell’omeostasi vascolare e dal 2003 ha partecipato come relatrice e presentando poster a piĂą di 100 congressi Nazionali ed Internazionali.

Dott. Piero Trabalza
Esperto di evidence based oral care del gruppo Colgate. Cura i rapporti e le partnerships scientifiche con le UniversitĂ  Italiane e le societĂ  scientifiche. Attivo come relatore a eventi scientifici per professionisti dentali e farmacisti.